Le 10 case più infestate d’America

Dopo le 15 TOP mete italiane dell’orrore, una nuova classifica sulle case più infestate d’America sta facendo il giro del web. Ve la ripropongo per eventuali “vacanze” a dir poco spettrali… Una nota: dall’elenco è stata omessa la “Amityville Horror” house. Il primato di luogo più spaventoso in assoluto va alla Winchester House, di San José, in California, costruita dalla moglie di Winchester, noto produttore di fucili, per tenere a bada i fantasmi di tutte le persone uccise  per l’appunto con un Winchester.

Al secondo posto, la Lizzie Borden House (del valore di ben 238.000 dollari), a Fall River nel Massachussets: la storia narra che qui i coniugi Borden furono uccisi a colpi d’ascia dalla figlia Lizzie.

Terza è villa LaLaurie, a New Orleans, in Louisiana, popolata dagli spiriti di schiavi torturati dalla temibile proprietaria, Delphine LaLaurie.

Al quarto posto, nientepopodimenoche la Casa Bianca!

Il Franklin Castle di Cleveland, Ohio, si aggiudica invece un meritatissimo quinto posto. Il castello fu costruito nel 1860 per Hannes Tiedemann, un immigrato tedesco poi divenuto banchiere. Tiedemann fu tristemente noto come diabolico tiranno per la cui mano morì un numero non noto di persone tra il 1865 e il 1895 — compresi tre bebè…

Al sesto posto, troviamo la Sprague Mansion di proprietà di William Sprague. Alla sua morte, avvenuta nel 1836, Sprague lasciò l’abitazione e la società di famiglia ai suoi due figli, Amasa e William II. Il 31 dicembre del 1843, Amasa fu trovato morto a metà strada tra l’abitazione e la sua fabbrica. Il killer non fu mai trovato.

La Chambers Mansion (1887) nel lussuoso quartiere di Pacific Heights, a San Francisco, è il nostro settimo luogo infestato. Appartenuta a Richard Chambers, la casa fu data in eredità alle due nipoti, una delle quali, Claudia, morì dissanguata e quasi tagliata in due a causa di un incidente in campagna. Ma fu davvero una sfortunata coincidenza? Ciò che è noto è che le due sorelle si odiavano così tanto da non poter sopportare la reciproca vista. Anche in questo caso, non si giunse mai alla verità.

Per finire, l’ottavo posto va alla Myrtles Plantation, St. Francisville, LA, il nono alla Stranahan House di Fort Lauderdale in Florida mentre il decimo alla Whaley House di San Diego.

Fonti Seattle Blog e Zillow.com

shining.jpg

Le 10 case più infestate d’Americaultima modifica: 2013-01-26T18:34:43+00:00da skylineit
Reposta per primo quest’articolo

3 pensieri su “Le 10 case più infestate d’America

  1. L’Italia è il paese più infestato del mondo! ci sono nani fisici e morali che girano nel parlamento nel governo nelle regioni e non c’è modo di cacciarli via!! nemmeno le elezioni ci riescono, sono supportati dal dio della mafia!!!

  2. Red, provaci tu a cacciarlo via ed a sostituirlo con una coalizione fatta con quei quattro poveri disadattati rivoluzionari, la checca pugliese, l’ex PM pappagone, Luxuria, la vergine ammuffita, il povero Bersa con la faccia da perdente, la FIOM emarginata, il Dario impallinato dai suoi ecc.
    La gente vi percepisce come eterni falliti, l’unico onesto con se stesso che vi ha saputo definire esattamente per come venite considerati, Bertinotti , vi ha definiti ” inutili ”
    Che Guevara è morto, l’URSS è defunto, le BR sono in avanzata menopausa, fatela finita coi proclami di guerra e rendetevi conto che alle prossime elezioni sparirete, per sempre e sottoterra spero

Lascia un commento